Crisi di panico

L'attacco di panico è un disturbo d'ansia, ossia un disturbo che non ha una causa organica evidente, ma la cui causa è da ricercarsi nella sfera emotiva dell'individuo.

La persona che soffre di attacchi di panico, pur essendo estremamente sofferente, è assolutamente sana dal punto di vista prettamente fisico. L'attacco di panico si manifesta improvvisamente con alcuni dei seguenti sintomi: tachicardia, sensazione di soffocamento, di vertigine, di svenimento, di estraneità del proprio corpo e delle proprie reazioni.

In pratica, dopo la manifestazione improvvisa del primo attacco di panico, la persona inizia a temere il sopraggiungere di un nuovo attacco e modifica la sua vita, il suo comportamento quotidiano, per cercare di evitare ogni possibile situazione di stress, (es. temere di uscire da soli o di rimanere a casa da soli, procedure cosidette di evitamento, per cercare di prevenire gli attacchi, ecc), o preoccupazioni per le implicazioni dell'attacco stesso (es. timore di impazzire, di svenire, ecc.).

Share by: